31.08.2021

Ingressi in Italia: aggiornamento al 30 settembre 2021

Dal 31 agosto al 25 ottobre 2021, gli spostamenti da/per l’estero sono disciplinati da: DPCM 2 marzo 2021Ordinanza 29 luglio 2021 e Ordinanza 28 agosto 2021.  La normativa italiana individua cinque elenchi di Paesi a cui si applicano misure differenti, più alcuni Paesi sottoposti a misure speciali. Per tutti i dettagli, si raccomanda vivamente l’attenta lettura dell’ approfondimento disponibile a questo link.

A seguito dell’introduzione a livello europeo del EU digital COVID certificate, conosciuto anche come Certificazione Verde europea, segnaliamo che dal 1 luglio è possibile l’ingresso in Italia dall’estero con le Certificazioni emesse dai rispettivi Paesi. La Certificazione verde è il documento che attesta una delle seguenti condizioni:

•             la vaccinazione contro il COVID-19,

•             l’esito negativo di un tampone antigenico o molecolare effettuato nelle ultime 48 ore

•             l’avvenuta guarigione dall’infezione da COVID-19.

Si ricorda che chi entra da Paesi Elenco C (tra cui Austria, Slovenia e Croazia), oltre alla certificazione verde, deve compilare il PLF – Passenger Locator Form (https://app.euplf.eu/#/), e NON dovrà più segnalare  il proprio ingresso in Italia  al dipartimento di prevenzione di competenza per territorio. Regole più rigide sono previste per gli ingressi in Italia dal Regno Unito. Chi entra in Italia dai paesi dell' Elenco C (pìù Canada, Giappone e Stati Uniti) può farlo con una dichiarazione di equipollenza di guarigione o di vaccinazione le cui caratteristiche sono specificate nella  Circolare del Ministero della salute su equipollenza delle certificazioni vaccinali e di guarigione rilasciate da paesi terzi.

Il 23 settembre il Ministero della Salute ha emanato una seconda Circolare per l’equivalenza equivalenza di vaccini anti SARS-CoV-2/COVID somministrati all’estero, ampliando di fatto lo spettro dei vaccini autorizzati e validi per l’ottenimento del Green pass.

Per quanto riguarda l’emissione del certificato in base all'equipollenza dei vaccini, per Trieste è necessario inviare una richiesta via email all’indirizzo greenpass@asugi.sanita.fvg.it. Per Udine l'indirizzo è (Covid19 Prevenzione - ASUFC covid19.prevenzione@asufc.sanita.fvg.it). Nella richiesta occorre specificare: 

  • i dati personali (nome, cognome),
  • numero di cellulare italiano
  • copia del passaporto o carta identità (fronte/retro)
  • copia della certificazione di avvenuta vaccinazione. Se in altre lingue diverse da quelle ufficiali (inglese, francese, tedesco e spagnolo), è necessario allegare una traduzione giurata in italiano
  • date di vaccinazione

 

ALTRE INFORMAZIONI UTILI

La dichiarazione per l’ingresso in Italia è disponibile cliccando qui.  

Per quesiti più specifici in merito all’ingresso nel Paese, si raccomanda di contattare la Polizia di Frontiera o la Prefettura competente per territorio. Per quesiti relativi all’attivazione della sorveglianza sanitaria, contattare >l’Azienda Sanitaria competente per territorio o il numero dedicato del Ministero della Salute 1500.

È sempre possibile l’adozione, sul territorio nazionale, di misure più restrittive rispetto a quelle determinate con DPCM, da parte di Regioni, Province autonome e Comuni.

Prima di partire per entrare/rientrare in Italia, si raccomanda di verificare eventuali disposizioni aggiuntive da parte delle Regioni di destinazione, contattandole direttamente o visitandone i rispettivi siti web (clicca qui).

E’ disponibile un questionario per chi è in partenza per l’estero o deve rientrare in Italia, basato sulla normativa italiana attualmente in vigore. Il questionario ha carattere meramente informativo, non ha valore legale e il risultato ottenuto non garantisce l’ingresso in Italia né nel Paese di destinazione.

VAI AL QUESTIONARIO

Per spostamenti dall’Italia all’estero si raccomanda di consultare la Scheda Paese su ViaggiareSicuri e di prendere contatto anche con l’Ambasciata o il Consolato del Paese di interesse in Italia, mentre per informazioni puntuali ed aggiornate sulle modalità di ingresso in Italia dall’estero consultare il seguente link

Permangono in molti Paesi del mondo sospensione del traffico aereo e chiusura delle frontiere marittime, aeree e terrestri. I voli sono ancora soggetti a frequenti cancellazioni. Si raccomanda di consultare sempre la compagnia aerea di riferimento per confermare l’operatività del proprio volo.

La rimozione delle limitazioni agli spostamenti dall’Italia verso alcuni Paesi non esclude che questi Paesi possano ancora porre dei limiti all’ingresso di viaggiatori provenienti dall’Italia.

Si raccomanda di consultare sempre la Scheda del Paese di interesse su ViaggiareSicuri, per verificare eventuali restrizioni all’ingresso da parte delle Autorità locali.