• Bando unico: benefici Università, Conservatori, Accademie
  • 1. Dove devo inserire il numero del protocollo dell’attestazione ISEEU?
    Se hai fatto domanda di benefici all’ARDiS devi inserire il numero di protocollo dell’ISEE per il diritto allo studio universitario nella tua area personale online “Sportello studente” alla quale puoi accedere dai “Servizi online” (link dal sito www.ardis.fvg.it).
  • 2. Il mio ISEEU ha delle annotazioni, cosa significa?
    Se hai un ISEEU con annotazioni devi rivolgerti ad un CAF oppure all’INPS con i dati mancanti o difformi e farti fare un ISEEU senza annotazioni. Se sei beneficiario di borsa di studio e il tuo ISEEU ha annotazioni il pagamento rimane bloccato finché non produci un ISEEU senza annotazioni. ARDiS ha attivato una convenzione con il CAF Cisl di piazza Dalmazia, a Trieste, solo per gli studenti beneficiari di borsa 2021/2022 che non hanno fatto correggere le annotazioni entro l’anno di emissione dell’ISEEU. Tali studenti avendo un ISEEU con annotazioni non sono stati pagati, devono quindi rivolgersi ad un CAF convenzionato per farsi fare una simulazione ISEE che tenga conto dei documenti aggiuntivi da loro presentati.
  • 3. Sono uno studente comunitario non residente in Italia, il mio nucleo familiare risiede all’estero a chi devo rivolgermi per l’ISEEU?
    Ti serve l’attestazione ISEEU parificata per chiedere i benefici regionali per il diritto allo studio; devi fissare un appuntamento con un CAF convenzionato con la nostra Agenzia e produrre i documenti che ti verranno indicati. L’attestazione ISEEU parificata che ti rilascerà il CAF convenzionato non deve essere trasmessa alla nostra Agenzia (o inserita nei servizi online) perché il CAF la invia direttamente ad ARDiS.
  • 4. Per fare domanda di benefici devo essere già immatricolato?
    Se sei uno studente matricola, ma non hai ancora completato l’immatricolazione, hai una riserva di iscrizione al corso di laurea. La riserva ti consente di accedere ai Servizi online dell’ARDiS e fare la domanda per i benefici regionali salvo poi perfezionare l’iscrizione universitaria nei termini previsti dall’università. Se non perfezionerai l’iscrizione all’università nei termini, decadrai dalla graduatoria definitiva dei beneficiari.
  • 5. A chi mi rivolgo per la tassa regionale del Conservatorio o della SISSA?
    Se sei iscritto al Conservatorio o alla SISSA, per le attività relative al pagamento della tassa regionale o eventuali restituzioni, devi rivolgerti direttamente agli uffici/ segreterie del tuo istituto, in quanto i versamenti vengono incassati direttamente da loro.
  • 6. Cosa s’intende per numero del contratto di locazione da inserire online?
    Il numero di registrazione del contratto di locazione da inserire online (comando “Dati del contratto di locazione in Italia” nello Sportello Studente) è il numero a 6 cifre che inizia con due zeri seguito dalla dicitura “Serie…” oppure il codice identificativo da 17 caratteri, al cui interno viene riportato anche il codice a sei cifre. Non devi inserire il numero di protocollo della registrazione del contratto.
  • 7. Come mi comporto se ho rinnovato o prorogato il contratto di locazione?
    Nel caso di rinnovo di un contratto di locazione già stipulato in precedenza, al momento della comunicazione online dei dati, devi inserire il codice identificativo del contratto originario, la scadenza e la data di registrazione da inserire, invece, sarà quella del rinnovo.
  • 8. Come mi comporto se ho interrotto anticipatamente il contratto di locazione?
    Nel caso di interruzione anticipata del contratto di locazione, per mantenere il beneficio regionale della borsa di studio con lo status di studente fuori sede, e certificare 10 mesi di locazione nell’anno accademico, devi stipulare un nuovo contratto e dare tempestiva comunicazione via mail dei nuovi dati. Se non sottoscrivi un nuovo contratto e non comunichi i nuovi dati, perderai lo status di fuori sede e avrai lo status di pendolare; la borsa di studio verrà, quindi, ricalcolata.
  • 9. Sono uno studente del Collegio Fonda/Scuola Superiore dell' Università di Udine, ho diritto alla borsa di studio?
    Sì, puoi fare domanda online per i benefici ARDiS anche se sei uno studente iscritto alla Scuola Superiore dell’Università degli Studi di Udine o al Collegio Fonda di Trieste. Se usufruisci dell’alloggio nelle strutture collegiali, potrai essere beneficiario della borsa di studio come studente pendolare o in sede, in base alla residenza.
  • 10. Tempistiche di pagamento della borsa di studio (a..a. 2022/23)?
    Il pagamento delle borse di studio viene effettuato in due rate: - gli studenti iscritti al primo anno ricevono la prima rata (il 50% dell’importo netto della borsa) entro il 31/12/2022 e la seconda rata al raggiungimento di almeno 20 crediti, regolarmente registrati sul sistema Esse3 con data di superamento non successiva al 10/08/2023 ed in seguito a comunicazione via mail a info.trieste@ardis.fvg.it o info.udine@ardis.fvg.it - gli studenti degli anni successivi ricevono la prima rata entro il 31/12/2022 e la seconda rata entro 30/6/2023. Se sei beneficiario anche di posto alloggio dall’importo della rata viene sottratto il costo dell’alloggio in casa dello studente.
  • 11. Sono uno studente laureando e non so quando esattamente mi laureerò, come mi comporto?
    Se ti laurei dopo il 28 settembre 2022 puoi chiedere la borsa di studio per ulteriore semestre. Quando compili la domanda online devi indicare la data prevista della laurea. Se sarai beneficiario, la borsa di studio sarà erogata solo dopo il conseguimento del titolo. Se, pur avendo compilato la domanda in qualità di laureando, non riesci a conseguire il titolo entro l’ultima sessione utile, la borsa di studio verrà erogata solo in seguito all’iscrizione all’a.a. 2022/2023 (primo anno fuori corso) sempre che tu sia in possesso dei requisiti di merito previsti all’articolo 4. Nel caso che ci siano dei ritardi nel conseguimento del titolo, devi rettificare quanto hai dichiarato nella domanda online scrivendo una mail ad ARDiS.
  • 12. Sono uno studente laureando alla triennale e, conseguito il titolo, intendo iscrivermi al primo anno della magistrale; come compilo la domanda online?
    Se hai intenzione di iscriverti ad un corso di laurea magistrale ma non hai ancora conseguito il titolo (lo conseguirai entro l’ultima sessione di laurea dell’anno accademico) devi compilare la domanda per borsa di studio come matricola di magistrale. In sede di compilazione della domanda online devi indicare come data di prima immatricolazione l’anno corrente (non l’anno di immatricolazione alla triennale) e fornire i dati relativi al corso di laurea magistrale.
  • 13. Ho fatto domanda da laureando come matricola di magistrale, ma ho ritardato il conseguimento del titolo, come devo procedere?
    Se hai presentato domanda, dichiarando l’intenzione di laurearti entro una sessione dell’a.a. 2021/2022, ma non riesci a conseguire il titolo o, hai presentato domanda come iscritto al primo anno di laurea magistrale e non ti iscrivi al corso, devi darne tempestiva comunicazione con una mail a info.trieste@ardis.fvg.it o info.udine@ardis.fvg.it entro il 30 aprile 2023. Potrai mantenere il beneficio solo se sarai in possesso dei requisiti di iscrizione e di merito previsti per l’a.a. 2022/2023. La tua domanda da matricola di magistrale viene trasformata in domanda da laureando - ulteriore semestre.
  • 14. Come funziona il bonus?
    Il bonus (o crediti bonus) consiste in una quantità di crediti aggiuntivi che vengono messi a disposizione per il raggiungimento del requisito minimo di merito. Il bonus viene maturato sulla base dell’anno di corso frequentato (5 CFU per gli studenti che si iscrivono al 2’ anno, 12 CFU per quelli del 3’, 15 CFU per anni successivi). II bonus può essere attivato una sola volta e non è cumulabile. La quota di bonus non utilizzata nell’anno accademico di attivazione può essere utilizzata in quelli successivi. Gli studenti iscritti a corsi di laurea magistrale o al biennio specialistico possono utilizzare il bonus maturato e non fruito nel triennio. Se ne ha bisogno puoi attivare il bonus, in sede di compilazione della domanda, e utilizzare i CFU che ti servono. ARDiS verificherà i tuoi effettivi CFU bonus e potrà applicarli anche d’ufficio, se necessari al conseguimento del requisito di merito. Puoi verificare i CFU bonus a tua disposizione accedendo alla tua area personale online “Sportello studente” andando alla sezione “Bonus disponibili”.
  • 15. Anzianità universitaria e rinuncia al corso di studio senza riconoscimento di esami.
    Per poter ottenere la borsa di studio è necessario considerare l’anzianità universitaria. L’anzianità viene calcolata a partire dall’anno di prima immatricolazione al sistema universitario. Sono previste solo due deroghe: - può essere azzerata per una sola volta, in caso di rinuncia irrevocabile agli studi al primo anno, senza riconoscimento di esami (CFU) derivanti dalla carriera pregressa; in tal caso lo studente verrà considerato iscritto al primo anno regolare. È fondamentale che lo studente faccia la rinuncia SENZA riconoscimento di esami! - può essere azzerata nei casi di iscrizione a corsi ad accesso programmato a seguito di un passaggio di corso, rinuncia o trasferimento da altro ateneo solo se avvenuti entro il primo anno di corso.
  • 16. Sono stato iscritto all’università qualche anno fa, ma ho abbandonato e ora mi iscrivo nuovamente; posso fare domanda di borsa di studio?
    La tua anzianità universitaria viene considerata per verificare se hai i requisiti per essere beneficiario di borsa di studio, infatti se hai delle carriere precedenti lo devi dichiarare in domanda online di benefici. L’anzianità viene calcolata a partire dall’anno di prima immatricolazione al sistema universitario, a prescindere da dove tu abbia fatto l’immatricolazione. Se hai una carriera pregressa in una diversa università o in un diverso corso di laurea, e non rientri in una delle deroghe previste nella FAQ precedente, potresti essere considerato studente di anni successivi anche se quest’anno fai l’immatricolazione al primo anno del corso di studio. Se vieni considerato studente di anni successivi dovrai possedere il corrispondente requisito di merito richiesto dal bando all’art. 4.2.2.
  • 17. Per accedere ai benefici devo possedere in contemporanea i requisiti di iscrizione, merito e reddito?
    Si, i requisiti per poter ottenere la borsa di studio sono: - Iscrizione, i benefici sono previsti fino al primo anno fuori corso - Merito, i borsisti devono avere i CFU indicati nella tabella del bando - Reddito e di patrimonio, devi possedere in contemporanea un ISEE<€24.335,11 e un ISPE<€52.902,43. Il valore ISPE si calcola andando a reperire il valore ISP e dividendolo per la scala di equivalenza. Per qualsiasi dubbio relativo al conto dell’ISEE e alla documentazione necessaria, è importante rivolgersi tempestivamente direttamente al CAF. Si tratta di requisiti tutti necessari, che quindi devono essere posseduti per ricevere i benefici regionali.
  • 18. Studenti in sede fuori sede o pendolari: come funziona?
    Sei considerato studente “fuori sede” se sei residente nei comuni considerati fuori sede nell’allegato 1 del bando e prendi alloggio nei pressi della sede universitaria (cioè nei comuni considerati in sede in relazione alla sede didattica del corso). Si tratta di due condizioni necessarie che devono esistere e permanere contemporaneamente: la residenza e l’alloggio a titolo oneroso. Il requisito dell’alloggio richiede l’utilizzo, a titolo oneroso, delle strutture residenziali di ARDiS o di altri alloggi privati o di enti per un periodo non inferiore a 10 mesi (conteggiati nel periodo compreso tra il 1° settembre 2022 e il 31 agosto 2023 e per le case dello studente nel periodo massimo di assegnazione). Se non sei assegnatario di alloggio in casa dello studente, è fondamentale che tu inserisca nella tua area personale online dello “Sportello studente”, nella sezione “Dati del contratto di locazione”, i dati relativi al contratto li locazione registrato affinché nella graduatoria tu venga riconosciuto come fuori sede, e non come pendolare.
  • 19. Studenti in Erasmus che hanno sia un contratto all’estero che in Italia; come vengono considerati?
    Non ha rilevanza che tu abbia un contratto estero per il periodo della mobilità internazionale; il contratto estero di locazione non è più valido per raggiungere i 10 mesi previsti per l'ottenimento dello status di fuori sede. Sei considerato studente “fuori sede”, anche se coinvolto in progetti di mobilità internazionale, se sei residente nei comuni considerati fuori sede nell’allegato 1 del bando e prendi alloggio nei pressi della sede universitaria (cioè nei comuni considerati in sede in relazione alla sede didattica del corso). Il requisito dell’alloggio prevede l’utilizzo, a titolo oneroso, delle strutture residenziali di ARDiS o di altri alloggi privati o di enti per un periodo non inferiore a 10 mesi (conteggiati nel periodo compreso tra il 1° settembre 2022 e il 31 agosto 2023 e per le Case dello Studente nel periodo massimo di assegnazione).
  • 20. Cosa comporta il limite di cumulo previsto con altre borse di studio? (art. 23 del bando)
    Le borse di studio ARDiS sono cumulabili con altre borse di studio concesse da enti pubblici o privati se l’importo di quest’ultime non supera euro 1.500,00. Questo limite non si applica alle borse di studio concesse da istituzioni nazionali o straniere volte ad integrare l’attività di formazione o ricerca con soggiorni in Italia o all’estero, alle borse di studio dei programmi di mobilità internazionale (ad esempio Erasmus+), ai contributi per la mobilità internazionale erogati da ARDiS, ai contributi per tesi di laurea e ai contributi alloggio. Non si applica, inoltre, nei confronti degli studenti con disabilità con percentuale di invalidità pari o superiore al 66%.
  • 21. Quando posso richiedere la borsa per ulteriore semestre?
    Puoi chiedere la borsa per ulteriore semestre se sei regolarmente iscritto all’ultimo anno di corso e conseguirai il titolo entro la sessione straordinaria dello stesso anno accademico oppure, se ti iscrivi al primo anno fuori corso entro i termini previsti (perché non sei riuscito a conseguire il titolo) e possiedi il requisito di merito richiesto per l’ulteriore semestre (previsto dall’art. 4.2.2 del bando).
  • 22. Come posso accedere ai servizi online per compilare la domanda di benefici regionali?
    Per compilare la domanda di benefici regionali devi entrare nei servizi online dell’ARDiS dalla home page del sito web (www.ardis.fvg.it ) ed identificarti con SPID, sistema pubblico di identità digitale (vedi www.spid.gov.it) o con CIE (carta di identità elettronica). Se sei uno studente non italiano, in possesso esclusivamente di un documento di identità rilasciato dalle autorità del tuo Paese e non risiedi in Italia, o se sei uno studente minorenne (italiano o straniero) devi identificarti in uno di questi modi: a. per la sede ARDiS di Trieste - se ti iscrivi all’Università di Trieste devi registrarti online nel sito Esse3 (le credenziali saranno attive entro 24 ore dalla registrazione, in caso contrario gli studenti devono contattare la sede ARDiS di Trieste) - se ti iscrivi al Conservatorio o agli I.T.S. devi registrarti online sul sito dell’ARDiS; b. per la sede ARDiS di Udine - devi registrarti online sul sito dell’ARDiS (se non ancora immatricolati all’Università o se iscritti al Conservatorio, Accademia o I.T.S.) o utilizzando le credenziali (matricola e password) fornite dall’Università degli studi di Udine, se già immatricolati a tale ateneo. È fondamentale dare conferma dei dati inseriti alla fine della procedura.
  • 23. Sono uno studente interateneo, come compilo la domanda online di benefici?
    Se sei uno studente iscritto ad un corso di laurea interateneo tra Udine e Trieste devi presentare domanda online per i benefici alla sede ARDiS competente. La sede competente è la sede amministrativa del corso di laurea, quella dove si trova l’Università presso la quale paghi le tasse; in domanda online devi indicare anche la sede didattica prevalente, quella dove vengono svolte la maggior parte delle lezioni.
  • 24. Ho preso la borsa di studio nell’anno 2020, dove posso trovare il documento con l’indicazione dell’importo della borsa di studio ricevuta per fare l’ISEEU di quest’anno?
    Nel mese di marzo di ogni anno troverai nella tua area personale dei servizi online ARDiS, “Sportello studente”, la Certificazione Unica (CU) relativa a quanto hai percepito nell’anno precedente. Puoi accedere alla tua area personale dei servizi online dal sito web ARDiS tramite SPID o CIE (Carta identità elettronica) utilizzando la funzione “Visualizzazione CU”.
  • 25. Nella dichiarazione dei redditi, io o i miei genitori, possiamo detrarre gli importi delle rette alloggio pagate per la casa dello studente?
    Dipende: - se sei beneficiario di borsa di studio da fuori sede, quindi l’importo della borsa comprende l’importo per l’alloggio e le rette sono direttamente detratte dall’importo della borsa, non puoi detrarle, in quanto sono comprese nei benefici del diritto allo studio. - se invece non sei beneficiario di borsa e sei alloggiato in casa dello studente con il requisito di sola iscrizione, pertanto paghi regolarmente le rette mensili (di tasca sua, come se fossi in affitto in un appartamento) allora sì, potrai detrarre le rette perché sono effettivamente una spesa sostenuta. Cfr: art 15 del Testo unico delle imposte sui redditi TUIR - D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917, Detrazioni per oneri.
  • 26. Come si modifica l’IBAN?
    Per poter ricevere il bonifico di pagamento della borsa di studio, devi accedere alla tua area personale “Sportello studente” dai “Servizi online” (link dal sito www.ardis.fvg.it) e aggiornare l’IBAN con la funzione “IBAN - modifica codice IBAN”. L’IBAN deve essere relativo a un conto corrente intestato o cointestato a te oppure relativo a una carta ricaricabile intestata (con IBAN a 27 caratteri), che sia abilitata a ricevere bonifici bancari e che non abbia un limite inferiore all’importo che devi ricevere.
  • 27. Sono già iscritto al primo anno di un corso di laurea e vorrei provare il test di Medicina/ Odontoiatria/ professioni sanitarie; qualora passassi il test e volessi iscrivermi, come valuterete il requisito di merito per la borsa di studio (art. 2 del Bando)?
    La regola generale prevede, in caso di trasferimento da altro corso di laurea o altra Università, in caso di richiesta di riconoscimento dei crediti o di iscrizione con abbreviazione di carriera, che l’anzianità universitaria sia calcolata a partire dall’anno di prima immatricolazione al sistema. Lo status di “matricola” quindi non può essere riconosciuto agli studenti iscritti al primo anno, se hanno rinunciato agli studi in anni diversi dal primo anno nelle carriere pregresse o se hanno chiesto il riconoscimento dei crediti. È prevista un’eccezione se fai un passaggio di corso, una rinuncia o un trasferimento da altro ateneo entro il primo anno di corso, solo nei casi di iscrizione a corsi ad accesso programmato (come Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, professioni sanitarie come Infermieristica etc, Scienze della formazione primaria, Architettura…); in questo caso il primo anno, antecedente all’iscrizione al corso ad accesso programmato, non viene preso in considerazione ai fini del calcolo dell’anzianità universitaria. Pertanto, è indifferente che lo studente faccia rinuncia oppure passaggio di corso o trasferimento, una volta iscritto al corso ad accesso programmato, farà la domanda online di benefici come matricola.
  • 28. Quanti punti bonus ha lo studente della laurea magistrale, qualora non li avesse mai utilizzati alla laura triennale?
    Il bonus dei crediti per il conseguimento del requisito minimo di merito riconosciuto agli studenti iscritti ad anni successivi al primo varia in relazione all’anno di iscrizione:  fino a 5 crediti, se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei benefici per il 2’ anno accademico;  fino a 12 crediti, se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei benefici per il 3’ anno accademico;  fino a 15 crediti, se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei benefici per gli anni accademici successivi. La quota del bonus non utilizzata nell'anno accademico di attivazione può essere utilizzata in quelli successivi. Gli studenti che hanno beneficiato del bonus negli anni accademici precedenti possono utilizzare esclusivamente la quota residua. Gli studenti iscritti a corsi di laurea magistrale o al biennio specialistico possono utilizzare solamente il bonus maturato e non fruito nel triennio precedente. Per fare un esempio pratico: se uno studente iscritto al 2’ anno di un corso di laurea triennale utilizza 10 cfu bonus per il raggiungimento del requisito minimo di merito per accedere ai benefici per il 3’ anno di triennale, “attiva” il bonus di quell’anno (ovvero 12) ma usa solo 10 CFU. Lo studente, negli anni successivi, avrà perciò diritto ad utilizzare al massimo 2 CFU (12 CFU – 10 CFU = 2 CFU).
  • 29. Ho deciso di iscrivermi al corso di laurea in Giurisprudenza ciclo unico ma ho già la laurea in “Comunicazione interlinguistica applicata alle professioni giuridiche” (o in “Diritto per le imprese e le istituzioni”), come calcolate la mia anzianità universitaria?
    Se ti iscrivi al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza con abbreviazione di carriera, ARDiS decurta dalla tua anzianità universitaria un anno.
  • 30. Sono interessato a richiedere un posto alloggio presso le Case dello Studente dell’ARDIS, quali sono i requisiti?
    Oltre ad essere in possesso dei requisiti di iscrizione, merito, reddito e patrimonio stabiliti nelle norme generali, gli studenti che desiderano richiedere l’alloggio presso le Case dello Studente dell’ARDIS devono risiedere in uno dei comuni considerati fuori sede in relazione alla sede del proprio corso di studi, secondo quanto stabilito nell’articolo 15 e nell’allegato 1 del bando. Gli studenti con disabilità possono comunque fare domanda di posto alloggio, purché non residenti nel comune sede del corso di studi.
  • 31. Come sono assegnati i posti alloggio? (art. 26 del bando)
    L’assegnazione all’interno delle diverse strutture è riservata esclusivamente ad ARDIS che la dispone in base alle proprie valutazioni in ordine alla migliore organizzazione del servizio abitativo, tenendo conto dei posti disponibili, della sede degli studi dei richiedenti, del merito scolastico e, ove possibile, delle preferenze di edificio indicate dallo studente nella domanda online. Lo studente beneficiario di posto alloggio non può eleggere residenza presso le case dello studente.
  • 32. Sono uno studente Erasmus incoming, posso richiedere il posto alloggio presso le strutture messe a disposizione da ARDIS?
    Gli studenti Erasmus devono fare riferimento all'Ufficio mobilità dell'Università o del Conservatorio. In base alle attuali Convenzioni con ARDIS, al termine delle assegnazioni agli studenti beneficiari (art. 30), in caso di disponibilità di posti alloggio, ARDIS mette a disposizione alcuni posti per gli studenti individuati da tali Enti come partecipanti a programmi di mobilità incoming. Entro la fine di ottobre di ciascun anno la comunicazione di disponibilità viene inviata all'Università e al Conservatorio che forniscono ad ARDIS i nominativi delle persone da ospitare. Non è possibile sapere in anticipo se vi sarà disponibilità. Le attuali tariffe mensili sono di euro 244 per la stanza singola con bagno privato, euro 234 per la singola con bagno condiviso con altra singola ed euro 214 per la doppia.
  • 33. Come posso accedere ai posti alloggio con il requisito di sola iscrizione? (art. 37 del bando)
    Qualora, dopo le assegnazioni dei posti alloggio agli studenti risultati beneficiari (art. 30), e dopo l’attivazione delle riserve previste per gli studenti in mobilità internazionale incoming, dovessero esserci posti alloggio disponibili, tali posti verranno messi a disposizione degli studenti in possesso del solo requisito di iscrizione. Gli avvisi concernenti eventuali posti alloggio disponibili presso le Case dello Studente sono pubblicati sul portale ARDIS con attivazione della relativa domanda online. L’eventuale data di attivazione della relativa domanda online per le sedi diverse da Gemona verrà successivamente indicata sul sito www.ardis.fvg.it. La compilazione della domanda online esprime una semplice manifestazione di interesse, che dovrà essere perfezionata mediante l’invio di apposito modulo cartaceo opportunamente bollato, che verrà messo a disposizione sul sito. Le tariffe mensili sono riportate all’art. 37.3 del Bando unico.
  • 34. Qual è la modalità di pagamento della retta alloggio?
    La retta alloggio va pagata entro il giorno 5 del mese di riferimento, indicando come causale il mese cui la retta si riferisce, avvalendosi del sistema di pagamento PagoPA. A seconda della sede ARDIS di riferimento vanno utilizzati i seguenti link: Sede di Trieste https://servizi.regione.fvg.it/SERVIZIFVG_Pagamenti/ingresso/ardiss/sedets, Sede di Udine https://servizi.regione.fvg.it/SERVIZIFVG_Pagamenti/ingresso/ardiss/sedeud. Altre modalità di pagamento sono disponibili sul sito www.ardis.fvg.it. Fa eccezione la retta relativa al primo mese dopo l’ammissione, il cui versamento deve avvenire entro 5 giorni dalla data di ammissione e la retta di gennaio, il cui versamento deve avvenire entro il giorno 15 del mese.
  • 35. Sono uno studente beneficiario del posto alloggio, posso prendere possesso dell’alloggio assegnato in un giorno diverso da quello stabilito?
    Tutti gli studenti che, a qualsiasi titolo, non possono prendere possesso dell’alloggio secondo il suddetto calendario dovranno inviare all’indirizzo alloggi.trieste@ardis.fvg.it oppure alloggi.udine@ardis.fvg.it in base alla sede di riferimento, il modulo di ammissione posticipata disponibile sul sito dell’ARDIS, laddove previsto perentoriamente entro due giorni lavorativi precedenti a quello di ammissione previsto dal calendario. Gli studenti, salvo comprovati motivi di forza maggiore, devono presentarsi alla portineria della Casa dello Studente di assegnazione entro 1 mese dalla data di ammissione calendarizzata per sottoscrivere l’atto di accettazione, e relativa documentazione, del posto alloggio pena la perdita del diritto al beneficio.
  • 36. È prevista una cauzione per gli assegnatari del posto alloggio? (art. 34 del bando)
    Al fine di migliorare le modalità di gestione dei posti alloggio, a partire dall’anno accademico 2022/2023, al momento dell’assegnazione del posto alloggio non saranno richiesti ulteriori esborsi. L’assegnatario di posto alloggio pertanto si vedrà detratto dall’importo della borsa di studio, ove previsto, l’importo per il servizio alloggio e non dovrà fare fronte a esborsi aggiuntivi iniziali (deposito cauzionale).
  • 37. Sono uno studente assegnatario del posto alloggio e anche della borsa di studio, come sono stabilite le rette alloggio? (art. 35 del bando)
    Se gli studenti assegnatari del posto alloggio sono anche assegnatari della borsa di studio, l’importo della borsa di studio è ridotto in maniera forfettaria per una somma pari ad euro 1.500,00 per il servizio abitativo usufruito per un massimo di 11 mesi fino al 31 luglio 2023. Per gli studenti assegnatari del posto alloggio che si laureano entro dicembre 2022 viene detratto per il servizio abitativo l’importo forfettario di euro 500,00. Per gli studenti assegnatari del posto alloggio che si laureano a partire da gennaio 2023 ed entro aprile 2023 viene detratto per il servizio abitativo l’importo forfettario di euro 1.000,00.
  • 38. Come posso rinunciare definitivamente al posto alloggio? (art. 32 del bando)
    Gli studenti che decidono di rinunciare definitivamente al posto alloggio devono comunicarlo ad ARDIS, mediante invio dell’apposito modulo disponibile sul sito ARDIS all’indirizzo: alloggi.trieste@ardis.fvg.it oppure alloggi.udine@ardis.fvg.it, secondo la sede di riferimento, entro 15 giorni precedenti alla data dalla quale decorrerà la rinuncia. Gli studenti che non sono beneficiari di borsa di studio, in caso di ritardata comunicazione della rinuncia sono tenuti al pagamento delle rette anche per il periodo al quale si riferisce la rinuncia. Resta inteso che, comunque, fino alla comunicazione della rinuncia definitiva lo studente alloggiato presso le Case dello Studente è tenuto al pagamento delle relative rette.
  • 39. È prevista la chiusura delle Case dello Studente?
    Durante il periodo natalizio le residenze restano aperte, salvo diversa determinazione in base alle presenze degli studenti. Le Case dello Studente chiudono nel mese di agosto. Sarà comunque garantita l’ospitalità con le modalità che saranno determinate da ARDIS, per gli studenti che abbiano effettive difficoltà logistiche e che facciano richiesta motivata di alloggio, nei termini e modalità disciplinate con apposito avviso pubblicato sul sito. Per tale periodo gli studenti dovranno provvedere al pagamento della retta prevista per gli studenti con il requisito di sola iscrizione. ARDIS potrà inoltre prevedere ulteriori periodi di chiusura a seguito di motivate e gravi necessità ed in corrispondenza dei periodi di sospensione dell’attività didattica, che saranno tempestivamente comunicate.
  • 40. Sono “idoneo” al posto alloggio, significa che mi è stata assegnata una stanza presso le Case dello Studente?
    Se sei “idoneo” nella graduatoria provvisoria delle richieste di posto alloggio, devi attendere la pubblicazione della graduatoria definitiva. Se nella graduatoria definitiva risulti “beneficiario”, devi presentarti nella giornata di ammissione indicata all’interno della propria area riservata denominata “Sportello studente” munito di: fotocopia leggibile di un valido documento di riconoscimento (se sei uno studente non comunitario passaporto o documento d’identità) e una fototessera.

Bando unico: benefici Università, Conservatori, Accademie

Bando unico per l’attribuzione dei benefici regionali a. a. 2022/2023

Immagine scheda

E’ pubblicato il BANDO UNICO per l'attribuzione dei benefici regionali per il diritto allo studio universitario per l'a.a. 2022/2023. Il progetto è finanziato, nell'ambito del PNRR, dall'Unione Europea, iniziativa NextGeneration EU. Il Bando è stato approvato con il decreto n.1048 del 4 luglio 2022. Con il Bando si definiscono le modalità di partecipazione e assegnazione dei benefici di borsa di studio, posto alloggio, contributi alloggio, contributi per la mobilità internazionale. (Bandi anni precedenti)

Modalità e tempistiche di presentazione delle domande

La presentazione della domanda avviene unicamente on line da questa pagina. Per accedervi, il richiedente deve essere in possesso di un'identità digitale attraverso lo SPID, il Sistema pubblico di identità digitale (vedi www.spid.gov.it), oppure attraverso la CIE,  Carta di Identità Elettronica o eIDAS esclusivamente per gli studenti comunitari. Gli studenti extracomunitari e gli studenti minorenni (italiani e stranieri) potranno presentare domanda utilizzando le credenziali descritte in questa notizia.
La domanda dovrà essere presentata entro le ore 13 (ora estiva italiana) dei giorni previsti per la scadenza per ciascuna tipologia di benefici e riportati  nello scadenziario.

Destinatari

Studenti delle Università degli Studi di Trieste e di Udine iscritti per l’a.a. 2022/2023 a corsi di:
· laurea triennale
· laurea magistrale
· laurea magistrale a ciclo unico
· specializzazione, ad eccezione di quelli dell’area medica attivati in base alla normativa vigente in materia
· dottorato di ricerca, che non beneficiano della borsa di studio di cui al DM 30 aprile 1999, n. 224

Studenti dei Conservatori di Musica “G. Tartini” di Trieste e “J. Tomadini” di Udine iscritti per l’a.a. 2022/2023 a:
· corsi del Triennio superiore di I livello
· corsi del Biennio specialistico di II livello;

Studenti iscritti per l’a.a. 2022/2023 al diploma accademico di primo livello in “Graphic Design per l’impresa”, “Pittura” ed “Architettura d’interni e design” dell’Accademia di Belle Arti “G.B. Tiepolo” di Udine.

Studenti laureandi iscritti regolarmente all’ultimo anno di corso regolare nell’a.a. 2021/2022 che conseguano il titolo di studio entro le sessioni del medesimo anno accademico, in data successiva al 28 settembre 2022.

ATTENZIONE: per gli studenti degli ITS quest'anno verrà realizzato un bando apposito.

Non possono accedere ai benefici messi a concorso gli studenti iscritti a corsi singoli, a percorsi finalizzati all’accesso ai concorsi per l’insegnamento e a corsi di perfezionamento, a corsi di specializzazione per l'attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità o a master.

 

Requisiti

Per presentare la domanda ai benefici non è necessaria la preventiva iscrizione alle Università, Conservatori e Accademia, che deve comunque avvenire entro i termini di iscrizione previsti dalle singole Istituzioni. Per i laureandi sono previsti specifici requisiti di iscrizione. 

Requisiti di merito

Sono previsti requisiti di merito secondo quanto stabilito all’art. 4.2 del BANDO UNICO per gli studenti dei corsi di laurea triennale, di laurea magistrale e di laurea magistrale a ciclo unico delle Università, dei corsi del Triennio superiore di I livello e del Biennio specialistico di II livello dei Conservatori e del Diploma Accademico di primo livello dell’Accademia di Belle Arti, calcolati in base ai crediti formativi universitari (CFU) regolarmente registrati o equipollenti.

Requisiti di reddito e patrimonio

I benefici disciplinati dal presente bando rientrano nelle prestazioni sociali agevolate. Le condizioni economiche degli studenti sono individuate sulla base dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario, relativo ai redditi del 2020 e alla situazione patrimoniale del 2020.

 Nello specifico:

  • l’ ISEE non deve superare il limite di € 24.335,11; 
  • l’Indicatore della Situazione Patrimoniale Equivalente (ISPE= ISP/scala di equivalenza) non deve superare il limite di € 52.902,43.

Gli studenti residenti all’estero e quelli residenti in Italia con nucleo familiare residente all'estero, possono rivolgersi ai CAF convenzionati disponibili negli elenchi in questa pagina per l'elaborazione dell'ISEE PARIFICATO necessario per poter presentare domanda per i benefici erogati dall'ARDiS per l'a.a. 2022/23.

ALLEGATI

LeggeRegionale14novembre2014n.21.pdf (45 KB)
DECRETO 1048 dd 04.07.2022 APPROVAZIONE BANDO UNICO 2022-23.pdf (296.7 KB)
BANDO UNICO A.A.2022-2023.pdf (1491.3 KB)
SCADENZARIO BANDO UNICO 2022-23.pdf (214.7 KB)
Informativa dati personali.pdf (44.8 KB)
Requisiti di merito.pdf (257.2 KB)
EN_Single call for Regional benefits.pdf (754.1 KB)
DE_Einmalausschreibung regionaler Beihilfen.pdf (778.5 KB)
FURLAN_Bant unic beneficis regjonâi.pdf (696.7 KB)
SLO_Enotni javni razpis za dodelitev deželnih ugodnosti.pdf (711.2 KB)
RINUNCIA IRREVOCABILE BENEFICI ARDIS.pdf (86.2 KB)

Ultimo aggiornamento 17.10.2022